Sei qui: Home Costituzione
Costituzione e scopi

 

INFORMAZIONI DI CARATTERE GENERALE

La CASSA EDILE di Mutualità e di Assistenza di Pesaro e Provincia, per brevità denominata Cassa Edile - Pesaro, è stata costituita il 1° gennaio 1960 con atto sottoscritto dal Collegio dei Costruttori, costituito presso l’Associazione degli Industriali della provincia di Pesaro - Urbino, rappresentato dal suo Presidente e la Federazione dei Lavoratori delle Costruzioni F.L.C. di Pesaro rappresentata dai Segretari provinciali della FeNEAL–UIL; FILCA–CISL e della FILLEA-CGIL.


La Cassa Edile - Pesaro, che ha la sua sede a Pesaro in via del Governatore n 11 e uno sportello a Fano in via Gozzi 2/c (aperto solo il mercoledì pomeriggio), è lo strumento per l’attuazione delle materie che ad essa vengono demandate dai contratti e accordi collettivi stipulati fra l’ANCE, l’Intersid e la Fe.N.E.A.L.-U.I.L. la F.I.L.C.A.-C.I.S.L. e la F.I.L.L.E.A.-C.G.I.L nazionali e territoriali, ed ha come scopi principali:

  • gestire a favore dei propri iscritti ogni contributo paritetico che le è attribuito, con contratti collettivi o concordati di lavoro, da dette Organizzazioni;
  • amministrare la percentuale per gratifica natalizia, ferie e festività,
  • svolgere ogni forma di previdenza e di assicurazione sociale che potrà essergli demandata dalle Organizzazioni predette;
  • assumere iniziative atte a facilitare l’utilizzazione delle disposizioni di legge e di contratto a favore delle Imprese, degli Operai edili e delle loro famiglie.

ORGANI DI GESTIONE

Gli Organi di Gestione della Cassa sono il:

Comitato di Presidenza
Comitato di Gestione
Consiglio Generale
Collegio Sindacale

Il Comitato di Presidenza è costituito dal Presidente e dal Vice Presidente.
Uno fra i membri del Comitato di gestione nominati dall’Organizzazione territoriale dei datori di lavoro aderenti all’ANCE assume la funzione di Presidente su designazione dell’Associazione territoriale medesima, uno fra membri nominati dalle Organizzazioni territoriali dei lavoratori assume, su designazione di queste, la funzione di Vice Presidente.

E’ compito del Comitato di Presidenza

  • sovrintendere all’applicazione dello Statuto;
  • dare corso ai compiti demandati alla Cassa edile dal C.C.N.L. e dagli accordi integrativi territoriali;
  • dare esecuzione alle deliberazioni del Comitato di gestione;
  • provvedere alla gestione delle somme a disposizione della Cassa;
  • prendere i provvedimenti necessari al recupero delle somme non versate dalle imprese iscritte;

Qualsiasi atto concernente il prelievo, l’erogazione e il movimento dei fondi della Cassa Edile può essere effettuato solo con firma congiunta del Presidente e del Vice Presidente. Il Presidente presiede il Comitato di Gestione e il Consiglio Generale, e rappresenta legalmente la Cassa Edile di fronte ai terzi e in giudizio.

 

Il Comitato di Gestione è costituito da 12 membri nominati in misura paritetica dall’Organizzazione territoriale aderente all’ANCE da un lato, e dalle Organizzazioni territoriali dei lavoratori aderenti a quelle nazionali contraenti, dall’altro.

E’ compito del Comitato di gestione

  • predisporre il regolamento interno della Cassa Edile;
  • predispone il piano previsionale delle entrate e delle uscite ed anche il bilancio consuntivo;
  • vigilare sul corretto funzionamento di tutti i servizi della Cassa Edile;
  • proporre alle Organizzazioni territoriali dei datori di lavoro e dei lavoratori iniziative assistenziali a favore dei lavoratori iscritti;
  • assumere e licenziare il personale della Cassa e regolarne il trattamento economico in conformità alla legge e ai contratti di lavoro per i dipendenti delle imprese edili ed affini;
  • disporre in merito all’acquisto, alla vendita o alla costruzione di immobili destinati ai servizi   della Cassa o ad altri scopi di carattere sociale;

 

Il Consiglio Generale è costituito dai 12 componenti del Comitato di gestione e da altri 6 membri nominati pariteticamente dall’Organizzazione territoriale aderente all’ANCE e dalle Organizzazioni territoriali dei lavoratori aderenti a quelle nazionali contraenti.

E’ compito del Consiglio generale:

  • esaminare e valutare il piano previsionale delle entrate e delle uscite;
  • approvare il bilancio consuntivo della Cassa;
  • decidere di eventuali ricorsi presentati dagli iscritti, datori di lavoro o lavoratori, in materia di contributi e di prestazioni.

 

Il Collegio Sindacale è composto di tre membri di cui due designati rispettivamente dall’Organizzazione territoriale dei datori di lavoro e dei lavoratori aderenti rispettivamente alla Associazioni Nazionale Costruttori Edili ed alle Organizzazioni aderenti alla Fe.N.E.A.L. - U.I.L. alla F.I.L.C.A. - C.I.S.L. ed alla F.I.L.L.E.A. - C.G.I.L. Il terzo membro, che presiede il Collegio, è scelto, di comune accordo, tra gli iscritti all’Albo dei revisori ufficiali dei conti. In mancanza dell’accordo, la designazione è fatta dal Presidente del Tribunale.

E’ compito del Collegio sindacale:

  • svolgere le funzioni disposte dagli articoli 2403, 2404 e 2407 del codice civile, in quanto applicabili.